Tariffario Per I Servizi Di Amministrazione Condominiale

Amministrazioni Salvetti


ART. 1 – OGGETTO DEL TARIFFARIO
Il presente tariffario determina i compensi spettanti allo studio SALVETTI Rag. FRANCESCA S.r.l. per le prestazioni professionali di seguito riportate. I compensi minimi sono inderogabili e verranno aggiornati ogni anno secondo l’indice ISTAT.

ART. 2 – OBBLIGATORIETA’
Lo studio SALVETTI Rag. FRANCESCA S.r.l. applicherà il presente tariffario, salvo diversi accordi, in seguito ad approvazione da parte dell’Assemblea e verrà allegato al verbale di nomina.

ART. 3 – DETERMINAZIONE E LIQUIDAZIONE DELLE COMPETENZE
Le competenze del professionista sono determinate dal presente tariffario e divengono esigibili ogni anno al termine del mandato annuale o comunque al completamento della prestazione a cui fanno riferimento.

ART. 4 – INTERRUZIONE DELL’INCARICO
In caso di dimissioni o mancata riconferma, allo Studio, spetta il rimborso delle spese sostenute e le competenze in proporzione al periodo che va dall’inizio dell’esercizio finanziario fino al giorno del passaggio delle consegne al nuovo Amministratore o a persona delegata dall’Assemblea. La revoca da parte dell’Assemblea prima della fine del mandato determina la corresponsione dell’intera competenza annuale.

ART. 5 – DETERMINAZIONE DELLE PRESTAZIONI
Le prestazioni professionali dello Studio si suddividono in prestazioni ordinarie, prestazioni straordinarie, personali, a percentuale e/o su richiesta.

ART. 6 – PRESTAZIONI ORDINARIE
Le prestazioni ordinarie, come previste dal Codice Civile e dalle Leggi Speciali vigenti, sono le seguenti:
a) rappresentanza legale del condominio o della comunione;
b) esecuzione delle delibere assembleari in materia ordinaria;
c) predisposizione ed invio del rendiconto e del preventivo ordinario con i relativi riparti;
d) convocazione e tenuta dell’assemblea ordinaria nelle ore d’ufficio;
e) disciplina dell’uso delle cose comuni e della prestazione dei servizi:
f) riscuotere i contributi ed erogare le spese occorrenti per la manutenzione ordinaria;
g) compiere gli atti conservativi relativi alle parti comuni;
h) eseguire gli adempimenti fiscali;
i) curare la tenuta del registro di anagrafe condominiale;
j) curare la tenuta del registro dei verbali delle assemblee;
k) cura dei rapporti con la Pubblica Amministrazione inerenti la gestione ordinaria;
l) cura dei rapporti con i fornitori ed i dipendenti del condominio o della comunione;
m) conservazione dell’archivio dei documenti per i tempi previsti dalla Legge;
n) consultazione dei tecnici e dei legali, richiesta preventivi ordinari, ricerca di fornitori, tenuta
dei rapporti con le proprietà contigue, stipula e/o aggiornamento delle polizze assicurative;
o) compimento degli adempimenti di sicurezza obbligatori per il Committente di opere edili ord.;
p) gestione di tutti i flussi economici attraverso un conto corrente intestato al Condominio;
q) esecuzione di sopralluoghi e controlli su ogni tipo di lavoro, da effettuarsi durante i lavori stessi;
r) compimento di quant’altro previsto dalla Legge e dalle vigenti normative in materia ordinaria.

Non rientra nelle prestazioni dell’Amministratore attuare le deliberazioni assembleari non conformi alle disposizioni di Legge.

ART. 7 – COMPENSI PER PRESTAZIONI ORDINARIE (da ripartirsi su base millesimale)
Compenso proporzionale per la rappresentanza legale del condominio o della comunione e per la conservazione e tutela degli Enti comuni per ogni unità immobiliare:
a) compenso annuo per prestazioni ordinarie
I. Appartamenti, Negozi e/o Magazzini con annesse pertinenze € 90,00/ U.I.
II. Autorimesse, Box e/o Posti Auto di proprietari esterni € 30,00/ U.I.
III. Compenso minimo indipendente dalle dimensioni dell’edificio € 1.000,00/anno
b) ripetizione di Assemblea ordinaria a seguito di Assemblea deserta € 200,00
c) costituzione del Condominio o passaggio delle consegne (solo 1° anno) € 200,00
d) passaggio di consegne in uscita (revoca, mancata conferma o dimissioni) € 250,00
e) denuncia di sinistri assicurativi (per ogni denuncia) € 80,00
f) gestione di sinistri assicurativi 5% del rimborso
g) spese postali, fotocopie e cancelleria documentate
h) forfait per spese non documentabili (telefoniche, fax, ecc.) € 150,00
i) redazione pratiche fiscali L. 296/2006 € 300,00
j) invio Dichiarazione detrazione Lav. Straord. € 30,00 cad.
k) elaborazione Mod. 770 e Quadro AC € 150,00
l) elaborazione Mod. CU fornitori € 20 x percipiente
m) adempimenti in materia di privacy € 200,00
n) conservazione decennale documentazione condominiale € 150,00/anno

ART. 8 – COMPENSI PER PRESTAZIONI STRAORDINARIE (da ripartirsi su base millesimale)
Compenso proporzionale per la gestione degli interventi straordinari
a) convocazione di Assemblea straordinaria;
b) convocazione di riunioni del consiglio di condominio;
c) convocazione di riunioni di Commissioni speciali;
d) partecipazione alle riunioni sopra indicate;
e) richiesta di preventivi per interventi straordinari;
f) stipula contratti relativi ai lavori straordinari;
g) registrazione dei contratti relativi ai lavori straordinari;
h) esplicazione delle competenze amministrative derivanti dall’esecuzione dei lavori
di straordinaria manutenzione;
i) redazione dei consuntivi e piani di riparto per lavori straordinari e richiesta quote
condominiali di competenza;
j) redazione di eventuali convenzioni per la regolamentazione dei rapporti con i vicini;
k) passaggio di consegne fra Amministratori;
l) revisione contabilità condominiale;
m) predisposizione regolamento disciplina interna di condominio o della comunione;
n) compimento degli adempimenti di sicurezza del Committente di opere edili in ambito straord.

ART. 9 – COMPENSI STRAORDINARI
a) consiglio di condominio straordinario € 80,00
b) riunione di Commissione Tecnica € 100,00
c) revisione contabile consuntivi precedenti € 500,00
d) stesura del regolamento di condominio € 500,00
e) calcolo delle tabelle millesimali: compenso proporzionale al numero U.I. € 150,00/U.I.
f) compensi a vacazione (un’ora o frazione superiore ai 15 minuti) € 50,00/ora sono compensati a vacazione in genere:
I. convegno presso pubbliche amministrazioni;
II. risoluzione di vertenze fra condomini
III. prestazioni in genere non compensabili in altra misura e valutabili in tempo impiegato

ART. 10 – COMPENSI PERSONALI
Compensi dovuti all’Amministratore per pratiche personali
a) sollecito di pagamento o di insoluti (invio ordinario, raccomandata o e-mail) € 25,00
b) redazione certificazione di sgravio fiscale per interventi con detraz. Fiscale) € 50,00
c) sollecito di pagamento o di insoluti (trasferimento pratica al Legale) € 25,00
d) suddivisione spese per cambio di titolare durante la gestione € 25,00
e) ripartizione spese tra il proprietario e l’inquilino (cadauno) € 25,00
f) predisposizione del Registro di anagrafe condominiale € 15,00
g) corrispondenza oltre n.5 email, per ogni lettera aggiuntiva € 30,00
h) produzione copie documentazione condominiale, firmate, cadauna € 10,00

ART. 11 – COMPENSI A PERCENTUALE
Assistenza amministrativa per opere straordinarie deliberate o ratificate dell’assemblea rimborso minimo € 50,00 per importi < € 5.000,00 5% per importi > € 5.000,00 3%

ART. 12 – PRATICHE FISCALI
a) pratiche fiscali per la detraibilità fiscale di spese condominiali, ai sensi del Decreto Sviluppo D.L. n. 83/26.6.12 o L. 298/06, compilazione ed invio modulistica o documentazione a carico del Committente, verifica dei requisiti dell’Appaltatore e della documentazione d’appalto e della corretta fatturazione, pagamenti, rendicontazioni fiscali, dichiarazioni di consistenza ai sensi Circ. Min. n. 122/99, conservazione dell’intera documentazione fino alla prescizione. per importi fino a € 50.000,00 5% dell’importo per importi compresi tra € 50.001,00 ed € 100.000,00 4% dell’importo per importi compresi tra € 100.001,00 ed € 200.000,00 3% dell’importo per importi oltre a € 200.000,00 2% dell’importo
b) compenso per la produzione di copie della documentazione certificativa completa per le detrazioni Decreto Sviluppo D.L. n. 83/26.6.12 o L. 298/06 € 50,00/U.I.

ART. 13 – COMPENSI PER PRESTAZIONI SU RICHIESTA
a) Assemblea Straordinaria €200,00
b) Consiglio di Condominio €80,00
c) Sito Internet Condominiale €250,00/anno
d) Contratto di remote banking €30,00/anno
e) Visure Catastali €5,00/cadauno

ART. 14 – PRESTAZIONI “CONDOMINIO COMPLESSO”
All’amministrazione di parti comuni inerenti a diversi stabili ed aventi rapporti con i soli Amministratori Immobiliari sono dovuti:
a) Compenso fisso €500,00
b) Compenso proporzionale per la rappresentanza legale del condominio e per la conservazione degli enti comuni condominiali € 150,00/U.I.

ART. 15 – NORME FINALI E TRANSITORIE
Tutte le competenze ed i compensi indicati sono al netto dell’ IVA, dei diritti previdenziali ed in genere di tutti i contributi obbligatori. Tutti i compensi sono relativi a prestazioni di tipo amministrativo e pertanto subiscono variazioni in seguito di diverso accordo preso fra le parti di volta in volta. In caso di revoca, dimissione od interruzione del rapporto contrattuale, il compenso per le prestazioni professionali verrà considerato fino al giorno di passaggio delle consegne al nuovo Amministratore incaricato dall’Assemblea. L’eventuale revoca anticipata del mandato, senza giusta causa, non determina riduzioni del compenso, pertanto, il Condominio deve corrispondere per intero il compenso allo Studio. Qualora l’Amministratore rimanesse in carica in prorogatio avrà diritto al compenso pari alla proporzione dei mesi in carica rispetto al corrispettivo annuale dell’ultimo esercizio. L’IVA verrà applicata secondo l’aliquota di Legge vigente al momento dell’emissione della fattura.